home | RSS | a 2.0 inspiration by Umberto Di Lorenzo
venerdì 8 agosto 2008

Abbiamo un po' esagerato

- permalink -
Con questa cerimonia di apertura, dico. Di tutto un po' troppo. Un'ostentazione di grandezza mentre in Tibet tutto è come sempre e in Georgia scoppia una guerra civile.

Ah, i cronisti Rai hanno citato, al passaggio della rappresentativa islandese, non Grímsson e Haarde, ma Björk e i Sigur Rós. O tempora, o mores!

3 scleri di ignari passanti:

wawa ha detto...
8 agosto 2008 18:38

certo che non se ne parla!
in georgia o in tibet nn ci sono mica tnt fiocchi colorati da appendere in giro.

italianovero ha detto...
9 agosto 2008 11:30

Mi ricorda qualcosa. Totalitarismi et similia.

Elena da Tropea ha detto...
9 agosto 2008 17:56

Anche il latino???!!!
basta... questo blog deve essere chiuso al più presto... perché sembri più intelligente di me...

Posta un commento